PSA - Primo Soccorso Aziendale 81/08

Piani Formativi

PSA - Primo Soccorso Aziendale 81/08

Addetto al Primo Soccorso per aziende di Gruppo A, B e C
Primo Soccorso

Il Corso di primo soccorso aziendale assolve gli obblighi indicati nel D.lgs 81/08, T.U. Sicurezza e D.lgs 160/09 e il D.M.M. 388/03. e destinato ai lavoratori dipendenti che sono designati al primo soccorso per le aziende del gruppo A.

Le aziende del gruppo "A" (indice infortunistico INAIL superiore a 4), Datori di lavoro e titolari che si nominano direttamente responsabili del primo soccorso nelle aziende del gruppo A che non hanno più di 5 lavoratori (Corso di 16 ore)
Le aziende del gruppo "B": unità produttive con tre o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A (Corso di 12 ore)
Le aziende del gruppo "C": unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A (Corso di 12 ore)

I compiti dell’addetto al primo soccorso riguardano la gestione delle emergenze. Principalmente l’addetto al primo soccorso deve saper comunicare con gli organi preposti alla gestione delle emergenze, come il 118. Motivo per cui deve:

saper riconoscere un’emergenza sanitaria
essere in grado di raccogliere informazioni sull’infortunio
riconoscere e prevenire pericoli evidenti e probabili post-trauma
saper accertare le condizioni psico-fisiche del lavoratore che ha subito l’infortunio
attuare gli interventi di primo soccorso
conoscere i rischi specifici dell’attività svolta
conoscere patologie relative al luogo di lavoro
conoscere le modalità di allerta del sistema di soccorso

Modalità

Il Corso di Primo Soccorso aziende può essere svolto interamente in aula o in modalità "Blended E.learning", una parte teorica in modalità E.learning e una parte pratica di tecniche di soccorso e rianimazione – Basic Life Support (BLS).

Il Corso di Primo Soccorso aziende gruppo A prevede un esame finale di valutazione all’apprendimento ed il rilascio di un attestato di frequenza con profitto valido su tutto il territorio nazionale.

Il Corso è ritenuto valido, così come da normativa nazionale, con una frequenza pari o superiore al 90%.

Aggiornamento:

Aggiornamento triennale di 6 ore

Normativa e sanzioni

Sanzioni per il datore di lavoro

- Mancata formazione dei lavoratori addetti all’antincendio e al primo soccorso è previsto l’arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.200 a 5.200 euro



Training Health Emergency & Services

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente

REGISTRO ESECUTORI

Formazione finanziata

I Fondi Paritetici Interprofessionali sono risorse finanziarie, riconosciuti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, consentono alle imprese italiane di trasferire senza nessun costo aggiuntivo, la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS alla formazione continua delle proprie risorse umane, segnalando tale scelta nel modello UNIEMENS. Possono essere utilizzati da tutte le aziende, dei vari settori, per finanziare le attività di formazione continua dei propri dipendenti. 

I Fondi Paritetici Interprofessionali finanziano piani formativi aziendali, settoriali e territoriali, che le imprese in forma singola o associata decideranno di realizzare per i propri dipendenti, secondo modalità stabilite dai singoli Fondi.

La THES, con i propri partner, accede alla formazione finanziata dai Fondi Paritetici Interprofessionali, accompagnando le aziende nell’acceso ai contributi, attraverso varie attività di supporto tecnico: analisi fabbisogni formativi; elaborazione del progetto; coordinamento, gestione ed erogazione delle azioni formative; realizzazione delle attività di rendiconto e verifica.