BLSD - Rianimazione cardiopolmonare e Defibrillazione, per la Popolazione

Piani Formativi

BLSD - Rianimazione cardiopolmonare e Defibrillazione, per la Popolazione

Riconoscere una persona in arresto cardiocircolatorio, apprendere la sequenza di Rianimazione con l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico nel soggetto adulto in arresto cardio-respiratorio e acquisire le manovre da effettuare in caso di ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo.
BLSD
BLSD
MEDIAGALLERY 2

Il corso è rivolto a tutti coloro che intendono sviluppare competenze per gestire un’emergenza di soffocamento o un arresto cardiaco improvviso nei primi minuti finché non interviene il servizio di emergenza sanitaria territoriale.

Il corso è destinato per chi opera quotidianamente in ambienti ad alta densità di popolazione (scuole, aziende,associazioni sportive, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco,Carabinieri, Corpo Forestale,Polizia Locale,Guardia di Finanza, Capitanerie di Porto); tutti coloro che intendono sviluppare conoscenze e competenze nell’ambito della rianimazione cardiopolmonare.

Contenuti didattici:
- Catena della sopravvivenza
- Riconoscimento precoce dell’arresto cardiorespiratorio
- Rianimazione Cardiopolmonare di alta qualità
- Utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE)
- Team d’emergenza
- Manovre di disostruzione del corpo estraneo nelle vie aeree

Valutazioni
Al termine del corso ogni partecipante verrà sottoposto ad una valutazione mediante skill test per verificare l’apprendimento dei contenuti.
La certificazione rilasciata viene registrata nell’Elenco Esecutori BLSD del 118 Regionale.

Durata del corso
5 ore (1 ora di teoria e 4 ore di pratica)





Training Health Emergency & Services

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente

REGISTRO ESECUTORI

Formazione finanziata

I Fondi Paritetici Interprofessionali sono risorse finanziarie, riconosciuti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, consentono alle imprese italiane di trasferire senza nessun costo aggiuntivo, la quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS alla formazione continua delle proprie risorse umane, segnalando tale scelta nel modello UNIEMENS. Possono essere utilizzati da tutte le aziende, dei vari settori, per finanziare le attività di formazione continua dei propri dipendenti. 

I Fondi Paritetici Interprofessionali finanziano piani formativi aziendali, settoriali e territoriali, che le imprese in forma singola o associata decideranno di realizzare per i propri dipendenti, secondo modalità stabilite dai singoli Fondi.

La THES, con i propri partner, accede alla formazione finanziata dai Fondi Paritetici Interprofessionali, accompagnando le aziende nell’acceso ai contributi, attraverso varie attività di supporto tecnico: analisi fabbisogni formativi; elaborazione del progetto; coordinamento, gestione ed erogazione delle azioni formative; realizzazione delle attività di rendiconto e verifica.