Colpito da arresto cardiaco: salvato

Colpito da arresto cardiaco: salvato

Colpito da arresto cardiaco: salvato

Il Punto di primo intervento rappresenta un presidio fondamentale nell’erogazione dei servizi di emergenza e urgenza che spesso salvano la vita. Su questo la popolazione non nutre nessun dubbio, specialmente dopo i casi che si sono verificati in questo ultimo periodo presso alla struttura sanitaria di Montefiascone. Tre codici rossi andati a buon fine grazie alla presenza del presidio sanitario. Il primo episodio risale ad alcune settimane fa, quando, nonostante l’assenza di un reparto d’ostetrica, lo staff medico e infermieristico ha portato a termine un parto d’urgenza. Non c’era tempo da perdere neanche per l’uomo colpito da un infarto acuto del miocardio con complicazione ventricolare. Immediatamente soccorso, è stato defibrillato e proprio questa tempistica gli ha salvato la vita. Ma non finisce qui. E’ cosa più recente, infatti, l’intervento del personale sanitario su un giovane con una arteria radiale recisa. Accompagnato dai suoi familiari si è presentato al punto di primo intervento dove ha ottenuto le cure del caso con l’arresto dell’emorragia in corso.

Settembre 2018 | © Tratto da "Corriere di Viterbo"

Training Health Emergency & Services

Seguici nella nostra pagina Facebook. Premi MI PIACE e non perderai più nessuna notizia.

Facebook

Precedente

REGISTRO ESECUTORI